#OvershootDay 2019: da oggi abbiamo terminato le risorse annuali del pianeta.

In questi giorni, l’uomo è ufficialmente in debito con la Terra. Tutte le risorse rinnovabili nell’anno 2019 sono terminate e si iniziano ad esaurire le risorse del futuro. Ad annunciarlo è il Global Footprint Network, l’organizzazione di ricerca internazionale che monitora lo sfruttamento delle risorse naturali ovvero la cosiddetta “impronta ecologica” dell’uomo. In verità, in Italia si stima che il “giorno limite” si sia già verificato il 15 maggio al punto tale che servirebbero altri 4.7 Paesi come l’Italia per soddisfare le esigenze della nostra popolazione, tenendo presente gli sprechi. Ma sono gli Stati Uniti il Paese a consumare di più al mondo. E’ come se utilizzassimo le risorse di 1,75 pianeti Terra. Il sovrasfruttamento è possibile perché stiamo esaurendo il nostro capitale naturale. Sono quattro le Key Words da analizzare secondo Global Footprint Network  e che delineano la domanda di risorse di un Paese: 

  • edilizia delle città;
  • fonte di energia;
  • food;
  • numero di abitanti;

Oltretutto l’astronauta italiano Luca Parmitano, oggi in orbita nella stazione spaziale, afferma che negli ultimi sei anni la Terra è peggiorata. 

Da 400 km di distanza si nota che il nostro pianeta ha un avanzamento dei deserti ed un ritiro dei ghiacci.

Queste le parole di AstroLuca (nome account del profilo Twitter):

«Come ho trovato la Terra dopo sei anni?  Meno bene, di sicuro. Ai miei occhi c’è stato un peggioramento causato dal riscaldamento globale del pianeta Terra. Dalla Stazione Spaziale ne noti i dettagli e i risultati scientifici lo confermano. Deserti che avanzano, ghiacci che si sciolgono… è un problema cui va posto rimedio quanto prima. E chi guida le nostre nazioni deve fare di tutto se non per invertire questa situazione, quanto meno per rallentarla».                      

Siamo tutti d’accordo con il suo pensiero. Crediamo che con il solo abbattimento delle emissioni CO2 possiamo allungare la durata di utilizzo delle nostre risorse rinnovabili e quindi la data dell’over shoot day. 

Obiettivo costante della Cecere Management è sviluppare complessi immobiliari innovativi all’insegna dell’ecosostenibilità. A tal proposito, il nostro gruppo ha avviato il nuovo brand NUNZIARE LUXURY REAL ESTATE PROJECTS  che identificherà i nuovi progetti di sviluppo di residenze a consumo energetico quasi zero. 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *